Visitare in bici Central Park a Manhattan, New York: cosa vedere

Visitare in bici Central Park a Manhattan, New York: cosa vedere

Visitare in bici Central Park a Manhattan, New York: cosa vedere

Nel mio viaggio in solitaria alla scoperta di New York, non potevo certo farmi mancare uno dei pezzi forti di Manhattan: Central Park. Mi è capitato di visitare il parco centrale della Grande Mela in bicicletta e a piedi durante una bella giornata di fine autunno.

Per rendersi conto delle enormi dimensioni di questo parco, sia in lunghezza sia in larghezza, vi consiglio di vederlo prima dall’alto, salendo in cima a Top of the Rock, un’altra delle attrazioni assolutamente da non perdere di New York.

belvedere-castle.jpg

Central Park è tra le aree verdi più famose al mondo, con i suoi 341 ettari di prati ondulati, i suoi sentieri costeggiati da imponenti olmi, giardini curati in stile europeo, l’immenso lago e i piccoli stagni artificiali… per non menzionare un teatro, un memoriale dedicato a John Lennon, un ristorante idilliaco che sporge nell’acqua e le celebri statue di Balto e Alice nel Paese delle Meraviglie.

central-park-manhattan-cosa-vedere.jpg

La rettangolare macchia di verde che occupa il cuore di Manhattan ha preso vita nella metà del 19° secolo da un immenso pezzo di terra paludosa che venne rimessa in sesto divenendo l’idilliaco paesaggio naturale che si vede tutt’oggi. Da quando divenne ufficialmente Central Park, i newyorchesi ricchi iniziarono a utilizzarlo per mostrare a tutti le loro carrozze fantasiose, intorno al 1860, mentre i newyorchesi poveri potevano godere dei concerti gratuiti della domenica, intorno al 1880, e gli attivisti avevano finalmente il loro spazio per protestare contro la guerra in Vietnam, intorno agli anni ‘60.

central-park-manhattan-new-york.jpg

Da allora, legioni di locali e di turisti provenienti da tutto il globo affollano il parco per pedalare, pattinare (anche sul ghiaccio), fare un picnic, prendere il sole, giocare a palla, assistere a concerti musicali gratuiti o alle rappresentazioni delle opere di William Shakespeare.

Il terreno così diversificato del parco offre una grande varietà di esperienze. A nord verso Harlem ci sono le colline boscose. A sud verso il centro di Manhattan ci sono bacini idrici e sentieri stracolmi di gente che fa jogging.

Central Park è più di una semplice aria verde. Piuttosto, è il giardino dei newyorchesi.

Cosa vedere a Central Park

  • Conservatory Garden

L’unico giardino formale di Central Park è forse il posto più tranquillo del parco. Nella parte a nord, verso fine ottobre, si possono osservare i crisantemi in fiore. Nella parte sud, invece, il più grande albero di mele del parco sorge nei pressi della fontana Burnett.

  • Jacqueline Kennedy Onassis Reservoir

43 ettari occupati da un bacino d’acqua. Si tratta di 1/8 dell’intero Central Park. Il suo scopo originario era quello di fornire acqua pulita alla città. Ora è un ottimo posto da cui avvistare i numerosi uccelli d’acqua che lo abitano.

  • Belvedere Castle

Conosciuto anche come una “follia vittoriana”, questo castello in stile gotico-romanesco non è nient’altro che un drammatico punto da cui osservare il parco. Venne costruito da Calvert Vaux nel 1869.

  • Loeb Boathouse

Arroccato sulle sponde del lago, lo storico Loeb Boathouse è uno dei migliori posti dove mangiare qualcosa. Si possono anche noleggiare barche e biciclette, o farsi trasportare sulle acque del lago con una gondola veneziana.

  • Conservatory Water

Questo stagno è popolare soprattutto nei mesi più caldi. Conservatory Water si ispira agli stagni navigabili parigini del 19° secolo.

  • Strawberry Fields

Un semplice mosaico che funge da memoriale e tributo al musicista John Lennon, assassinato sulla strada fuori dal Dakota Building. Finanziato da Yoko Ono, il suo nome di ispira alla canzone dei Beatles “Strawberry Fields Forever”.

  • Sheep Meadow

Un luogo perfetto dove migliaia di persone si rilassano e giocano nei fine settimana dalle miti temperature.

  • Ramble

Il posto ideale per osservare oltre 250 specie di uccelli migratori, soprattutto la mattina presto.

  • Bethesda Fountain

Una fontana in stile neoclassico che è una delle più grandi di New York. Sulla sua sommità, Angel of the Waters, l’Angelo delle Acque, sostenuto da 4 cherubini. La fontana venne realizzata nel 1868 da Emma Stebbins, scultrice femminista boema.

  • The Mall/Literary Walk

Una promenade in stile parigino, l’unica retta del parco, affiancata da statue di letterati sulla parte sud, come Robert Burns e Shakespeare.

  • American Museum of Natural History

Fondato nel 1869, il Museo Americano di Storia Naturale include oltre 30 milioni di artefatti, oltre che mostre interattive e animali conservati in tassidermia. Celebri sono le tre grandi sale dedicate ai dinosauri, il soffitto della sala dedicata alla vita negli oceani da cui pende una enorme balena azzurra (finta) e il Rose Center for Earth & Space, con il planetario e spettacoli sullo spazio.

visitare-central-park-cosa-vedere.jpg

Se ti è interessato il post Visitare in bici Central Park a Manhattan, New York: cosa vedere, prova a leggere anche:

Diario di viaggio New York | Visita a Central Park e Top of the Rock

Diario di viaggio New York | Visita a Central Park e Top of the Rock